TOP
Calcio

Focus Russia 2018 – La Francia: il Gigante Blue

Come arriva a questi Mondiali

Squadra relativamente giovane con un’età media di 26 anni,ma un valore di giocatori stimato in ben 748,70 milioni di dollari.
Si presenta così la Francia che ha tra l’altro raggiunto la qualificazione diretta vincendo uno dei gironi più difficili mettendosi dietro l’Olanda e la Svezia.

Un percorso netto sette vittorie, due pareggi ed una sola sconfitta (2-1 contro la Svezia). Vista la durezza del girone è naturale che è la prima classificata con il terzo peggior punteggio 23 punti (peggio hanno fatto Islanda e Serbia rispettivamente con 22 e 21 punti). Arriva al mondiale con una grande rosa di giocatori tutti vogliosi di riscattare il recente Europeo perso in casa nella finale contro il Portogallo.

Il Simbolo

In una rosa che conta su Mbappe, Pogba e Dembelè, noi scegliamo Antoine Griezmann come grande speranza della squadra.
L’attaccante dell’Atlético de Madrid, fresco vincitore dell’Europa League, si carica sulle proprie spalle la responsabilità della sua squadra, con la consapevolezza però di avere tra i compagni dei grandi campioni in grado di alleggerire questo peso. Griezmann riparte dal titolo di capocannoniere dell’ultimo campionato europeo, dove ha anche vinto il titolo di miglior giocatore.

Il Boss

Didier Deschamps ha preso una squadra che si trovava in una situazione turbolenta: ricordando il biennio tra i mondiali sudafricani e gli europei del 2012 con prima lo scandalo di Domenech e poi la disfatta di Laurent Blanc.
Deschamps ha avuto il merito di portare equilibrio in tutto il movimento francese, con la personalità di colui che è stato ai suoi tempi un giocatore chiave di una delle Nazionali più forti di sempre.

I suoi detrattori lo accusano di non aver centrato nessuna vittoria benchè abbia a disposizione una rosa davvero competitiva; va dato però atto al 49enne allenatore di aver preso negli anni decisioni coraggiose rinunciando ad uomini importanti come Karim Benzema e Franck Ribery

Partecipazioni alla Coppa del Mondo

Quella in Russia sarà la 15a partecipazione della Nazionale Francese ad una coppa del mondo.  La sua storia sportiva l’ha vista trionfare una sola volta e per giunta nel 1998 da padrone di casa. Nell’edizione del 2006 è storia la testata di Zidane nella finale che ha visto trionfare gli azzurri di Marcello Lippi ai rigori. Per il resto neanche Platini ha inciso durante la sua decade.

Cambio ogni anno squadra di calcio… Puntualmente quella a cui tengo retrocede. Ho visto il primo gol di Miccoli in Serie A, conosciuto la “Veronica” di Zidane e rimasto stregato dal Superclasico di Buenos Aires . Seguo più gli eventi sportivi da divano che quelli mondani da drink in mano.

«

»

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *