TOP
Calcio Cultura & Calcio Argentino Featured Persone

Maradona Bacia Tutti

Nei suoi diari, Charles Darwin, padre delle teorie dell’evoluzione, racconta del viaggio in Patagonia e Terra del Fuoco, che ha cambiato per sempre il punto di vista scientifico sulla Creazione. In questi scritti è tratteggiata anche la figura del Capitano Robert Fitzroy, eroe di battaglie ottocentesche ed impavido condottiero capace di sfidare il mare in territori che nessuno prima di lui aveva esplorato. Darwin racconta che, salvato dai Pirati, si scaraventa verso il Capitano per baciarlo, ma in un attimo di lucidità aristocratica si ferma decidendo per una più formale stretta di mano. L’istinto.

Darwin considerava il bacio come una forma istintiva ed innata di manifestare complicità ed affetto, senza che ci sia necessariamente qualche altra implicazione.

Maradona è un mito vivente del calcio che è stato sempre guidato dal suo istinto, nel bene e nel male. Ha i tratti carismatici  del Capitano Fitzroy, ma allo stesso tempo ha inciso in modo dirompente sul gioco del calcio proprio come Darwin lo ha fatto sulla scienza, con la teoria dell’evoluzione.

Dopo Maradona il calcio ha riscritto i suoi paradigmi e la sua filosofia, generando una nuova antologia sulla materia.

Besame Mucho

Diego è stato povero e ricco, è capace di unire e dividere così come di amare ed odiare. E’ riuscito a litigare anche con il Beato Giovanni Paolo II ma essere amico del Boss della Camorra Carmine Giuliano. Maradona è sempre stato lui stesso un confine tra il sacro ed il profano, protagonista di comportamenti molto spesso sui generis come quella sua smania di baciare tutti!

Carlos Tevez


Domenica 8 marzo 2020 è una notte piena di emozioni alla Bombonera. Dopo una lunga rincorsa in campionato, il Boca Juniors conquista il titolo al fotofinish e proprio ai danni degli eterni rivali del River Plate. Infatti il Boca batte con un gol del capitano Carlos Tevez il Gimnasia La Plata allenato proprio da Diego Armando Maradona. Il Sentimento e la Passione boquense esplodono fino a raggiungere momenti di alto romanticismo calcistico dove l’apice, a fine partita, è il bacio sulla bocca tra Maradona e Tevez.

Il bacio del 2020 è figlio di uno scambio di battute che i due protagonisti si erano fatti prima della partita. Infatti nel 2004, Tevez e Maradona (rispettivamente attaccante ed allenatore) vincono insieme il titolo olimpico ad Atene. E nei festeggiamenti finali anche lì Maradona non si smentisce.

Caniggia

Maradona e Caniggia sono da sempre grandi amici oltre che essere stati complici sul campo con le maglie di Boca Juniors e Nazionale Argenitna.
Nel 1996 entrambi sono al Boca Juniors e prima del Superclasico da giocare in casa Maradona promette che “ … se Caniggia fa gol, corro a baciarlo”.

Il giorno della partita, Canigggia è letteralmente scatenato. Prima serve un assist per il vantaggio del Boca e festeggiando scatta un bacio addirittura sulle labbra con Maradona in una foto che è diventata storia del calcio contemporaneo. La partita finirà 4-1 con rete anche di Paul Caniggia e baci per tutti.

Colin Farrel


Immagino di ricordare il mio risveglio il 10 novembre del 2005. Ho 25 anni e sono in possesso di tutte le mie facoltà psichiche. Vado al bar, prendo il giornale e c’è una cosa che mi turba: trovo la foto di Maradona e Colin Farrel che si baciano, secondo loro, in una forma spinta di reciproca ammirazione e rispetto.

Penso che è disgustoso eppure non l’ho trovata così scandalosa ormai Diego mi ha abituato. Colin Farrel ammette che è un bacio difficile da dimenticare e che hanno fatto appena in tempo a serrare la bocca prima di andare di lingua…

Guillermo Coppola


Guillermo è lo storico amico/nemico e manager di Diego Maradona. Nel 2004 i due si separano tra mille polemiche e l’accusa acida di Maradona che lo etichetta come traditore per avergli sottratto circa 200 mila dollari.

La pace tra i due è sancita solo 14 anni dopo ed in zona franca: Russia, in occasione della partita Argentina – Nigeria.
Diego ci ha abituato a al suo concetto di pace e sincerità. In pieno stile siciliano viene sancita la pace tra i due litiganti: stretta di mano e baccio sulla bocca.

Pelè


Quando Maradona ha baciato così Pelè ci siamo tutti ricordati di cosa è il calcio.

Ci sono due cose in questa fotografia: la prima è la contemporanea presenza dei due uomini che hanno fatto e rimarranno per sempre nella storia del gioco. La seconda è l’affetto che questa foto emana. I due non sono mai andati particolarmente d’accordo. Anzi sono personaggi diametralmente opposti, ma Diego davanti ad un Pelè seduto su di una sedia a rotelle sprizza, come poche volte, umanità ed ammirazione verso il prossimo. E’ un po’ come immaginare una polaroid che riprende in un abbraccio Raffaello e Michelangelo..

 

Cambio ogni anno squadra di calcio… Puntualmente quella a cui tengo retrocede. Ho visto il primo gol di Miccoli in Serie A, conosciuto la “Veronica” di Zidane e rimasto stregato dal Superclasico di Buenos Aires . Seguo più gli eventi sportivi da divano che quelli mondani da drink in mano.

«

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *