TOP
Calcio Persone Sport

UFFICIALE: Usain Bolt [prova] al Borussia Dortmund

Cosa ne pensate di un giocatore capace di correre per tutto il campo di calcio in meno di 10 secondi? Se il primo nome che vi è venuto in mente è Usain Bolt, siete sulla strada giusta. Facciamo un salto indietro al 2013 quando il campione di atletica giocò in agosto una partita con il Manchester United di Sir Alex Ferguson. Se quella sembrò una semplice operazione di marketing perché Bolt fu anche il testimonial dell’evento, con il passare del tempo il campione di atletica iniziò a pensare sul serio di ricominciare la sua carriera sportiva da zero e reinventarsi calciatore. Da allora, infatti, sono molte le voci che sono circolate, Bolt da parte sua non ha mai fatto mistero della sua incredibile passione per il mondo del calcio.

Una storia stupefacente che ha continuato ad appassionare sportivi e stampa e che negli ultimi giorni pare sia destinata a imboccare un bivio decisivo. Se la velocità è una delle principali caratteristiche del campione che lo colloca in uno spazio quasi surreale, per via dei suoi record e della sua carriera sportiva, vederlo giocare nel videogioco PES 2018 al fianco (o contro Maradona) è altrettanto stupefacente, soprattutto per i nostalgici delle incredibili velocità di personaggi come Roberto Carlos e Babangida, al tempo imprendibili sia nella realtà che nel videogame.

Che sia questo il preludio di quello che avverrà in futuro nei campi di calcio? Riuscirà il nostro campione olimpico a stabilire nuovi record con ai piedi il pallone di calcio? Sono molte le domande e le curiosità che affascinano gli appassionati di pallone, una storia incredibile che presenta sempre di più particolari sfaccettature e ambizioni.
Per ora mi sembra una buona trovata della PUMA che è sponsor dell’ex velocista oltre che sponsor tecnico della squadra tedesca.

Nel giugno 2017 il campione olimpico già aveva avuto un primo contatto con il club del Borussia Dortmund, ma aveva mantenuto ancora alta la concentrazione in previsione dei Mondiali di Atletica di Londra che si sarebbero corsi ad Agosto.

Nel gennaio 2018 finalmente l’ufficialità: Il velocista giamaicano ha infatti dichiarato che farà un provino con il club tedesco. Più che una notizia di calciomercato una notizia da fantacalcio, ma non è uno scherzo, a 31 anni suonati Usain Bolt è pronto a rimettersi in gioco e a marzo 2018 terrà un provino con il Borussia Dortmund, anche se il suo sogno [mai nascosto] è quello di giocare con il Manchester United. L’atleta ha annunciato il provino con emozione e fierezza, sottolineando che il suo obbiettivo è quello di giocare ad alti livelli e che sta prendendo con serietà questa ipotesi.

Una storia di sport che ha dell’incredibile e che di sicuro riserverà tante splendide sorprese e colpi di scena. Nel 2017 ha chiuso la carriera di velocista e ora si prepara a ricominciare tutto daccapo, affrontando un provino e persino dichiarando a grandi lettere le sue ambizioni. Le ultime dichiarazioni del campione riguardano il suo più grande sogno, quello di giocare col Manchester United. Bolt spera di fare una buona prova al Borussia, e se supererà la prova è pronto ad affrontare anche gli allenamenti più duri per coronare il suo sogno di giocare nei Diavoli Rossi.

Il velocista ha dichiarato inoltre di aver contattato persino Alex Ferguson per ottenere una buona parola, e pare che il Vecchio Sir sia stato possibilista, assicurando ad Usain che se raggiungerà la giusta forma atletica ed affinerà la tecnica si vedrà il da farsi.

Bolt di suo è estremamente convinto di avere più di una possibilità nel mondo del calcio ma non si accontenterà certo di una squadra qualunque perché è intenzionato a giocare campionati con compagini che siano in grado di competere ai massimi livelli, ed è pronto ad entrare nell’olimpo del calcio tra i migliori professionisti del mondo. Se non è solo marketing lo vedremo tra qualche tempo.

Cambio ogni anno squadra di calcio… Puntualmente quella a cui tengo retrocede. Ho visto il primo gol di Miccoli in Serie A, conosciuto la “Veronica” di Zidane e rimasto stregato dal Superclasico di Buenos Aires . Seguo più gli eventi sportivi da divano che quelli mondani da drink in mano.

«

»

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *